Annunci Agrario Brignoli

Visita d'istruzione in Toscana per le classi quarte

pubblicato 3 apr 2019, 11:38 da Laura Cettolo


Il gruppo formato dalle classi 4GA, 4PT e 4VE del Brignoli ha partecipato alla visita d'istruzione in Toscana, visitando aziende agricole e città d'arte. L'itinerario comprendeva la visita ai tesori artistici di Lucca e Pisa, associati ad altre vedute affascinanti come  "I cipressi che a Bólgheri alti e schietti van da San Guido in duplice filar". Inoltre, sono state effettuate visite aziendali all'allevamento di bufale con annesso caseificio "La maremmana", all'allevamento di bovini e cavalli di razza maremmana nel parco dell'Alberese, alle aziende vitivinicole "Rocca di Montemassi" in Maremma e "Guado al melo" a Bolgheri, e nella zona di Larderello ad aziende che sfruttano l'energia geotermica, l'allevamento ovino con caseificio "Podere Paterno" e il birrificio artigianale "Vapori di birra". Durante le visite si sono effettuate diverse degustazioni di prodotti caseari, vino e birra. Gli allievi sono stati accompagnati dai proff. Flavio Montanino, Gionathan De Angelis, Francesca Nolfo, Giulia Bombi e Roberto Notarangelo


Gli studenti del Brignoli hanno partecipato al viaggio della memoria

pubblicato 15 mar 2019, 03:05 da Laura Cettolo


Un gruppo di 14 studenti della classe 4PT ha partecipato dal 22 al 26 febbraio al MEMOBUS 2019 – Viaggiare per comprendere malgrado tutto: gli allievi hanno seguito un ciclo di incontri propedeutici, tenuti dallo storico Alessandro Cattunar dell’Associazione Quarantasettezeroquattro, sulla formazione dei regimi totalitari, la storia della Shoah, i pregiudizi verso “gli altri”; hanno quindi ragionato sui caratteri della comunità e della cultura ebraica.

Il viaggio della memoria è partito dalla la Risiera di San Sabba di Trieste per arrivare in Polonia: a Cracovia gli allievi hanno visitato il quartiere ebraico di Kazimierz, la sinagoga vecchia (nella foto) e il vecchio cimitero ebraico, quindi il ghetto e la fabbrica di Schindler; il percorso si è concluso con la visita ai campi di sterminio di Auschwitz 1 e Birkenau. E’ stato un viaggio insieme formativo ed emozionante, che ha ribadito la necessità della preservazione della memoria e della testimonianza. Gli allievi sono stati seguiti in questo progetto dal prof. Rodolfo De Gasperi.

In stage linguistico a Norwich

pubblicato 5 mar 2019, 07:53 da Laura Cettolo

Un gruppo di 42 allievi delle classi terze del Brignoli ha partecipato ad uno stage linguistico nella piccola città di Norwich, nell'Inghilterra orientale, della durata di una settimana. I ragazzi, divisi in coppie o terzetti, sono stati accolti da famiglie locali che hanno messo a disposizione la propria casa e una grande ospitalità.
Gli studenti sono partiti da scuola muniti di una valigia e tanto entusiasmo e dopo una lunga giornata di viaggio passata tra corriere e aeroporti sono giunti a destinazione, stanchi ma ugualmente impazienti di vivere l'esperienza.
La settimana si è svolta tra lezioni mattutine di inglese e visite ed esplorazioni pomeridiane: gli studenti, accompagnati da una guida e dai professori, hanno visitato la città e le sue attrattive. Sono state organizzate inoltre delle gite all'Easton College e alla vicina Cambridge.
L'esperienza è stata apprezzata da tutti i ragazzi e il divertimento è stato molto, anche tra qualche lieve disavventura; l'occasione di apprendere nuove conoscenze e accrescere le abilità linguistiche è stata colta al volo e tutti si sono impegnati per sfruttare al massimo la settimana.
Sono sorte nuove amicizie con compagni di corso stranieri e si è creato un certo legame anche con le famiglie, dalle quali i ragazzi hanno dovuto accomiatarsi con non poco dispiacere.
Il rientro è avvenuto in un clima allegra ma anche un po' malinconico perchè la passata settimana è stata fantastica ed è proprio un peccato doversene andare proprio quando si inizia a prendere la mano; sicuramente molto è rimasto: esperienze, ricordi e un bel po' di lingua inglese sono stati il grande risultato apprezzato da tutti!

Diego Tognon, classe 3GA











Corso di Avviamento per Periti Estimatori danni da avversità atmosferiche

pubblicato 19 gen 2019, 10:13 da Luciano Zancani


E' con notevole soddisfazione che siamo ad informare che anche per il 2019 il nostro istituto sarà sede di uno dei Corsi per Perito Estimatore danni alle avversità atmosferiche che da anni vengono organizzati da una rete di istituti agrari sul territorio nazionale avente per capofila l'I.S.I.S.S. 
"G. B. Cerletti" di Conegliano (TV).

Il corso, della durata complessiva di 16 ore, gode del patrocinio e della collaborazione degli Ordini e Collegi nazionali, dei Consorzi di Difesa e si avvale per la docenza, di Docenti universitari, Docenti degli istituti agrari, Periti grandine, Dirigenti e/o Funzionari delle Compagnie di Assicurazione e dei Consorzi di Difesa, oltre ad esperti esterni.

In particolare, l’attività prevista quest’anno presso il nostro Istituto sarà la prima esperienza formativa di questa tipologia che si svolge sul territorio della nostra Regione perchè è destinata in particolare a tutti coloro che intendono intraprendere l’attività di Perito estimatore danni da avversità atmosferiche; pertanto si invitano tutti i nostri ex-studenti, unitamente a tutti i periti agrari e geometri recentemente diplomati della nostra Regione di voler prendere in considerazione questa opportunità.

Va aggiunto che si tratta dell'unica proposta formativa che beneficia del patrocinio delle Compagnie di Assicurazione e che consente di acquisire le conoscenze di base relative alla stima dei danni causati dalle avversità atmosferiche alle principali colture agrarie.

A conclusione del corso viene rilasciato un attestato di partecipazione, che potrà essere evidenziato anche nella richiesta rivolta alle Compagnie di Assicurazione per offrire la propria disponibilità ad assumere incarichi professionali nell'ambito delle avversità atmosferiche. 

Per ulteriori informazioni, per entrambe le tipologie di corso, fare clic sul collegamento sottostante:


Il depliant illustrativo del corso di Gradisca d'Isonzo è disponibile e scaricabile a fondo pagina.

Per iscriversi al corso, compilare il form che appare premendo qui.

Per maggiori informazioni è possibile contattare il Responsabile Tecnico e Logistico del Corso per la sede di Gradisca d'Isonzo, prof. Luciano Zancani, e-mail: luciano.zancani@goiss.it.

Il numero speciale di Focus dalla redazione della 2B!

pubblicato 19 giu 2018, 09:47 da Laura Cettolo

"Cercatori d'acqua", il numero della rivista Focus realizzato dalla redazione della classe 2B che potete scaricare in allegato!

Complimenti a tutti per il bel lavoro, per l'attenzione dimostrata e l'impegno profuso e grazie in particolare alla prof.ssa Gabriella Stacul, responsabile del progetto, che ha saputo valorizzare al meglio e dare luce alla fatiche di un anno scolastico!

Buona lettura a tutti!




“ Luoghi dell' acqua dell' Isontino": al Kinemax la presentazione dei lavori

pubblicato 4 giu 2018, 08:53 da Laura Cettolo   [ aggiornato in data 4 giu 2018, 08:56 ]


Si è concluso mercoledì 31 maggio al Kinemax di Monfalcone con la presentazione dei lavori delle dieci scuole della provincia partecipanti, il progetto “ Luoghi dell' acqua dell' Isontino", promosso dalla “ Scuola provinciale dell’ acqua” (goh2o.it/) a cui hanno partecipato le classi 2B e 2C dell' istituto agrario Brignoli.







Davanti ad un pubblico di trecento studenti Viola Urdih, Stefano Santosuosso, Anastasia  De Padova e Luca Medeot hanno presentato i risultati del monitoraggio del sito del Lago di  Doberdó compiuto nel corso di questo anno scolastico e un video dai ragazzi realizzato che documenta le uscite e le attività svolte sul campo. 


È stata poi la volta di Alice Trevisan, Alessia Franco e Diego Tognon che hanno esposto i risultati dell' attività di monitoraggio del fiume Isonzo svolta in quattro diversi siti di campionamento da Savogna a Pieris, per determinare la qualità dell' acqua e lo stato di salute dell' ecosistema fluviale.


Complimenti ai ragazzi per la competenza e l’ impegno che hanno profuso e alla prof.ssa Elisabetta Sdrigotti che ha saputo infondere così tanta motivazione e passione nei ragazzi!

Tutti i materiali del progetto sono disponibili sul sito della Scuola dell'Acqua al seguente link:

La mappa dell'acqua







Tre giornate di Scienza al festival di Monfalcone

pubblicato 29 mag 2018, 06:58 da Laura Cettolo

Alternativo, coinvolgente, interessante! Queste sono le impressioni degli studenti del Brignoli riguardanti il "Festival Scienza Under 18" che si è svolto a Monfalcone dal 10 al 12 maggio. 

I progetti a cui noi studenti abbiamo partecipato sono stati molti e li abbiamo sviluppati durante le ore pomeridiane del progetto PON "Modulo Scienza Under 18". 



Il gruppo delle classi prime ha svolto il progetto "E' tutta questione di impronte!", realizzando un plastico per spiegare cos'è l'impronta ecologica, due video e un gioco interattivo con consigli su come ridurre le nostra impronta idrica, ecologica e del carbonio.

Il progetto delle classi 2A e 2D riguardava la micro, la macro e la mesofauna. Per presentare  la microfauna, i ragazzi hanno portato dei campioni prelevati dal fondo di un laghetto carsico e li hanno esaminati al microscopio. Per spiegare la macrofauna hanno costruito una teca riempita con vari tipi di terreno nella quale sono stati successivamente inseriti alcuni lombrichi, per osservare il processo di fertilizzazione del terreno. Infine per la mesofauna è stato costruito l'imbuto di Berlese dove una lampadina scalda il terreno posto sopra un setaccio e gli organismi, che cercano l'acqua, cadono attraverso l'imbuto in una botte di raccolta con dell'alcool etilico, il quale conserva gli insetti per le analisi.


Il progetto delle classi 2B e 2C invece riguardava le analisi chimico-fisiche dell'acqua del fiume Isonzo, che è stata prelevata ed analizzata dagli studenti in 4 stazioni diverse( Gradisca, Farra, Villesse e Pieris) per valutare la qualità dell'acqua e lo stato di funzionalità dell'ecosistema del fiume. Da queste analisi è risultato che lo stato di funzionalità del fiume a Gradisca è mediocre a causa dell'intensa urbanizzazione, mentre a Villesse i valori dell'indice sono risultati più elevati grazie all' elevato valore dell'integrità del bosco. La qualità dell'acqua, invece, è risultata a Pieris e a Gradisca accettabile mentre a Villesse la qualità dell'acqua è critica.


Per noi ragazzi questa esperienza è stata entusiasmante perchè è stato possibile apprendere cose che in un normale corso scolastico non avremmo potuto imparare, divertendoci e aumentano il valore del nostro gruppo. E' stato inoltre un'esperienza dove noi alunni abbiamo preso il posto dei professori esponendo a tutti gli interessati il nostro lavoro!

 Rachele Sorato, Francesca Priano, Giorgia Olivotto e Lorenzo Pirusel, classe 1C

Le foto vincitrici di Scatti di Scienza!

pubblicato 18 mag 2018, 01:45 da Laura Cettolo

Scatti di Scienza è il concorso fotografico per ragazzi che si svolge nell'ambito del Festiva di Scienza Under 18. Sono del Brignoli gli allievi che si sono aggiudicati il primo e terzo premio nel concorso:







Primo classificato: Luigi Comelli, classe 2B
Terzi classificati ex-aequo: Tommaso Mian, classe 2C e Margherita Imbrogno, classe 5PT
Foto segnalata: Valentina Soldera, classe 5PT

Ed ecco le foto vincitrici:

Primo classificato: "Casa vacanze" di Luigi Comelli, classe 2B


La foto è stata scattata durante l’uscita didattica effettuata presso il Lago di Doberdò il giorno 7 aprile 2018 per realizzare le analisi chimico-fisiche e ambientali del sito nell’ ambito del Progetto G.L.O.B.E.

“Casa Vacanze” per noi ci riporta come titolo ad esotiche vacanze al mare, mentre per questo ragno rappresenta forse l'unico riparo, unica stanza della sua casa. Un guscio di chiocciola, rubato al destino dell'abbandono, nascosto nella boscaglia accoglie un ospite del tutto inaspettato. Posto al sole, il ragno sembra rappresentare l'incoerenza tra la natura e il mondo antropico, noi abituati a vederlo nelle nostre case e negli angoli più irraggiungibili, qui protetto da un piccolo e fragile guscio, indifeso e alla portata di qualsiasi predatore.”


Terzo classificato ex-aequo: "Sottosopra" di Tommaso Mian, classe 2C


La foto è stata scattata durante l’uscita didattica effettuata presso il Lago di Doberdò il giorno 7 aprile 2018 per realizzare le analisi chimico-fisiche e ambientali del sito nell’ambito del Progetto G.L.O.B.E.

La simmetria confonde il cielo e l’acqua: quale sarà l’acqua e quale sarà il cielo?

Terzo classificato ex-aequo: "L'unione fa la forza...molecolare" di Margherita Imbrogno, classe 5PT


La fotografia rappresenta la tensione superficiale, ovvero il fenomeno di coesione tra le molecole d'acqua della superficie. Il Gerride è l'insetto che per eccellenza riesce a scivolare sull'acqua sfruttando la particolarità chimico-fisica di essa.


Foto Segnalata: "Nulla si crea, nulla si distrugge, tutto si trasforma" di Valentina Soldera, classe 5PT


La foto rappresenta il fuoco, una tra le scoperte più antiche. Il fuoco è il prodotto di una reazione chimica chiamata combustione ed è un processo esotermico nel quale si libera energia sotto forma di calore e anidride carbonica. La reazione tra il combustibile e il comburente non è spontanea ma avviene grazie ad un innesco esterno. In seguito l'energia rilasciata dalla reazione ne rende possibile l'autosostentamento, senza ulteriori apporti energetici esterni.






1-10 of 101